PARTE PRIMA

 
PARTE PRIMA
<<E’ quasi arrivato il momento, Millard.>> disse l’uomo con un ghigno malefico stampato in faccia. <<Non vedo l’ora, padre. Presto il mio fratellino si unirà a noi.>> <<Tra poco compirà quindici anni e le sue ali spunteranno, agiremo in quel momento. Ora va’ e comincia a prepararti.>> <<Certo.>> il ragazzo si congedò con un inchino. * (ci sarebbe una divisione, ma non manda a capo quindi non riesco a farla -_-") * <<Seb, torna qui subito! Parliamone!>> La madre stava urlando con tutta la voce che aveva, ma Sebastian continuava a correre, senza ascoltarla. Correva perché non sapeva che altro fare, correva perché sapeva che se si fosse fermato la sua vita sarebbe crollata in quel preciso istante, in quel luogo preciso. Non correva senza meta, però, perché esisteva un posto, un unico posto, dove sapeva di poter essere al sicuro. Quel posto si chiamava Yu. Era la sua migliore amica da sempre, per quel che ricordava. Non era molto alta, magra, con i capelli neri come l’ebano lisci e lunghi fino alle ginocchia, spesso raccolti in una treccia. Non era molto popolare, perché viveva in un mondo tutto suo, fatto di storie che lei stessa inventava. Spesso, di notte, scappava dall’orfanotrofio in cui era rinchiusa per andare ad osservare il cielo e la maggior parte delle volte lui l’accompagnava. Stavano seduti su un tronco nel bosco per ore, nottate intere, e tutte le volte veniva sgridata e rinchiusa nella sua prigione per almeno tre giorni, ma nulla la fermava. Quando arrivò al tronco che era così famigliare per lui, eppure così estraneo quella sera, aveva il fiatone e si sedette. Lei era lì, ovviamente. La guardò per un istante, poi rivolse lo sguardo al cielo, come stava facendo lei. La voce di Yu ruppe il silenzio: <<Che c’è che non va?>> nel mentre aveva abbassato lo sguardo su di lui, ne sentiva il calore sulla pelle e sul cuore. Sebastian spostò gli occhi a terra e una lacrima gli rigò il viso. Scosse la testa: non poteva, non doveva piangere, non di fronte a lei. Lei lo interpretò come un cenno di dissenso e tornò al suo cielo, sussurrando: <<Non importa. Lo sai che non devi parlarne per forza.>> la sua voce s’era fatta, però, triste. Lui scoppiò in singhiozzi e cercò di parlare: <<Non.. Non ce la faccio, Yu. È.. È tutto così difficile.>> lei lo circondò tra le braccia e non disse nulla per un po‘. Quando si fu calmato esordì: <<Che cosa è successo?>> <<I miei si lasciano, si lasceranno presto, forse si sono già lasciati. Non lo so, non ho voluto ascoltare oltre.>> Sebastian teneva lo sguardo basso, mentre lei lo guardava in un misto di dolcezza e perplessità, poi disse: <<Seb, lo sai che non puoi odiarli per sempre.>> lui annuì <<Io andrei a casa e li ascolterei, fino in fondo. Per capire anche le loro motivazioni. È la cosa migliore.>> <<Sì, ma..>> <<Niente ma. Senti le loro ragioni, potrebbero avere un senso. Se una decisione è sbagliata per te non è detto che lo sia anche per gli altri.>> <<Hai ragione.>> alzarono contemporaneamente lo sguardo al cielo, ma Seb nel frattempo guardava Yu con la coda dell’occhio: le sembrò imbarazzata, indecisa, poi sospirò e disse: <<Devo farti vedere una cosa, è importante.>> incrociò la gambe sul tronco, il volto rivolto verso di lui, lo sguardo chinato sulle lue mani. Seb la osservava, cercando di capire quali intenzioni avesse. Una piccola fiamma multicolore apparve sul palmo della ragazza, poi divenne più grande, fino ad ottenere le dimensioni di una palla da bigliardo. <<Ma che diavolo…?>> Seb era stupito, incredulo. Osservava l’amica mentre faceva volteggiare la sfera tra le sue lunghe dita e non riusciva a credere ai suoi occhi. Non aveva mai creduto molto a queste cose, eppure gli era apparsa davanti una persona che sapeva usare la magia. Quando le mani dell’amica si fermarono, lui avvicinò un dito per toccare quei mille colori che zampillavano ovunque, ma lei la ritrasse. <<Non l’ho mai fatta toccare a nessuno e non voglio provare con te. Sono convinta che questo dono mi sia stato conferito per difendermi da qualcosa, anche se non so ancora bene cosa sia..>> un rumore di passi la face sobbalzare e le luci si nascosero di nuovo nel palmo della sua mano. Le braccia dell’amica caddero sul grembo di Sebastian, che nel frattempo si era avvicinato per osservarla meglio. Subito non capì quello scatto improvviso, poi sentì una voce alle sue spalle: <<Siete ancora qui a quest’ora, piccioncini?>> chiese sogghignando Markus. Simon rise: <<Finiscila con questa storia, Mark!>> il ragazzo si unì alla risata dell’amico, poi si avvicinò a Yu, sistemandosi il ciuffo biondo sfuggito al gel e le sfregò la mano sulla testa: <<E tu? Sei sempre qui, eh?>> chiese con un sorriso sfacciato dipinto in volto. Lei si girò e lo fulminò con un’occhiata piena d’odio per poi dargli un pugno nello stomaco. <<T’interessa?>> chiese beffarda. Markus avvicinò il suo volto a quello di Yu, in modo che i loro nasi quasi si sfiorassero e poi sussurrò: <<Se ti dicessi di sì?>> lei rispose con la stessa calma: <<Ti picchierei, di nuovo>> uno schiaffo arrivò poi proprio sulla guancia di Markus <<Ragazza, se intrattabile!>> disse poi massaggiandosi il viso. A Sebastian scappò una risata fragorosa e si avvicinò all’amico: <<Vai a fare le tue scenette amorose in un altro universo, cortesemente!>> lo canzonò. Markus allora si offese e mise il broncio, per poi scoppiare in una sonora risata. Improvvisamente Yu si alzò dal tronco, visibilmente seccata, e disse: <<Io me ne torno al dormitorio, l’ora del coprifuoco è passata da un pezzo.>> e si avviò verso il limitare del bosco. Sebastian la salutò, mentre Markus corse verso di lei e l’afferrò prima in un modo brusco, poi la sua stretta divenne dolce. <<Rimani con me, per sempre.>> le sussurrò all’orecchio, sfiorandolo, ma gli arrivò una gomitata nella pancia <<Finiscila, idiota!>> esclamò lei e andò verso casa. Sebastian si avvicinò all’amico e gli disse, scuotendo la testa: <<Sei senza speranze, riesci sempre a farla innervosire.>> <<Ma la conquisterò!>> rispose, sicuro, Markus. Seb rise a quelle parole. Dopo una chiacchierata con l’amico, Seb tornò a casa. Mentre attraversava il bosco, notò però una figura che si aggirava tra gli arbusti che appena lo vide cominciò a scappare e a singhiozzare. Riuscì a cogliere solo qualche parola: <<Stupida. Non doveva vedermi ora. Non doveva. Il piano non è ultimato. Sapevamo che l’inwijding sarebbe arrivato presto, ma così rovineremo tutto.>> Seb non capì nulla di quei borbottii e continuò per la sua strada. A pochi passi dall’uscita, però, un dolore lancinante lo sorprese. Era come se qualcosa cercasse di strappargli la pelle per uscirgli dalla schiena. Non riusciva a resistere e decise di strisciare fino ad alcuni cespugli e di dormire lì, reso immobile dal proprio dolore. Il cellulare di Yu squillò nel cuore della notte: Sebastian la stava chiamando. <<A quest’ora?>> borbottò, ma rispose comunque. <<Pronto?>> <<Pronto, cara, tu sei Yu, l’amica di Seb giusto?>> <<Sono io.>> <<Sai dove potrebbe essere finito? Non è ancora tornato a casa…>>
 
Annyne97
created by: Annyne97

Rate this picture:

  • Currently 5.0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

7 Votes.


Share this Blingee

  • Facebook Facebook
  • Myspace Myspace
  • Twitter Twitter
  • Tumblr Tumblr
  • Pinterest Pinterest
  • Share this Blingee, more options more...

Short Link to this page:

 

Blingee stamps used

9 graphics were used to create this "me nd ma prima" picture.
BACKGROUND F-S
black&white background(Nuria73)
Vintage gray silver background-NatashaOoak
Background animated Glitter black
background black and white _ by robsessed_95
RAMCIA BORDER FRAME  TRANSPARENT WHITE
Animated frame black white
BACKGROUND F-S
BOA singer k-pop
 
 

Comments

dejiko_nyo_08

dejiko_nyo_08 says:

3257 days ago
♦~★☆★☆★~♦
MariaFlorencia

MariaFlorencia says:

3257 days ago
maravilloso  :D
5 stars.
Saludos :) 
stargate27

stargate27 says:

3258 days ago
lovely
La_Tary

La_Tary says:

3258 days ago
Anna, è spettacolare!!!Ok, Sebastian mi piace!^.^
robyrikky96

robyrikky96 says:

3258 days ago
stupendo :D
__Jazzie__

__Jazzie__ says:

3258 days ago
cool =)

5*

Would you like to comment?

Join Blingee (for a free account),
Login (if you are already a member).

Our Partners:
FxGuru: Special Effects for Mobile Video