SECONDA PARTE

 
SECONDA PARTE
La guardava cercare l’amico, preoccupatissima, chiamarlo a squarciagola. Ogni volta che pronunciava il suo nome era come se un ferro bollente gli si immergesse in gola. Simon non rispondeva ed era colpa sua. Chissà dov’era, chissà che gli era passato per la mente. Scappare, ma dove? Una decisione così drastica perché? Era distrutto moralmente e fisicamente. Arrivati al solito tronco avevano setacciato tutto il bosco. Si sedettero, l’uno di fianco all’altra. Markus si mise a guardare il cielo, quasi assopito. Lo svegliarono i singhiozzi provenienti dall’amica e si voltò. <<Ehi, stai tranquilla. Vedrai che non gli è successo nulla.>> disse, piano <<E come faccio?>> riuscì a chiedere tra le lacrime. -<<Ci sono io, calma.>> l’abbracciò, dolcemente. Nessun pugno, nessuno schiaffo, nessun dolore. Solo acqua salata sul suo petto. <<Ero sicura fosse qui.>> disse. <<Vedrai che si sarà trovato da dormire ed è proprio perché sta dormendo che non risponde.>> la ragazza scosse la testa. <<Non può essere, l’abbiamo cercato dappertutto.>> <<È qui, di questo ne sono certo. Lo conosco bene, questo è il suo luogo sicuro.>> disse <<Ma..ma se non fosse qui. Se avesse deciso di non tornare mai più perché è arrabbiato? Io..>> quasi non riusciva più a parlare per i singhiozzi <<Io non posso perderlo… capisci?>> lo strinse a sé bisognosa di qualcosa a cui ancorarsi, persino un Markus. Le lacrime pungevano gli occhi di lui, completamente distrutto da quelle parole. Le alzò il viso con la mano, delicatamente <<Capisco. Per questo ti dico che lo troveremo, non è il tipo da lasciare le persone così.>> sorrise, anche se gli costò uno sforzo enorme. Lei annuì, senza però capire bene quello che aveva detto. Era la prima volta che osservava gli occhi di Markus, erano così sinceri, così dolci, così..tristi. <<Perché sei infelice?>> chiese, senza nemmeno pensarci. Lui sgranò gli occhi. Era così evidente? Abbassò lo sguardo e con lui la mano che sorreggeva il mento della ragazza. <<Da che l’hai capito?>> chiese, con la sensazione di essere stato denudato davanti ad una platea. <<I tuoi occhi.. >> <<Che hanno? Sono azzurri come sempre.>> <<Hai gli occhi tristi..>> constatò la ragazza. <<Perché?>> Mark rise. <<Perché? Il mio migliore amico si è perso per colpa mia.>> <<Non è solo questo. >> <<Già, non è solo questo.. >> puntò gli occhi al cielo <<Che ti succede.>> <<Che mi succede?>> chiese, sarcastico. Il ragazzo si voltò, tenendo lo sguardo fisso su di lei <<Mi succede che la ragazza che amo mi ha appena detto che non può perdere un altro, ecco che mi succede!>> scaldatosi, le prese le mani e le si avvicinò - Succede che avevo creduto mi avesse davvero chiesto un appuntamento, ed ero euforico... Succede che non l’avevo mai vista piangere prima d’ora e la causa è la possibile perdita di un altro ragazzo..>> disse, più piano, poi si avvicinò ancora, socchiuse gli occhi e sussurrò: <<Succede che mi distrugge vedermi sconfitto in questo modo, ma ho ancora la forza di consolarla... Succede che, nonostante tutto, voglio ancora farmi del male..>> colmò la distanza che separava i loro visi in un attimo, poggiando quasi violentemente le sue labbra su quelle della ragazza ancora incredula. Lei sentì la bocca inumidirsi per le lacrime che intanto erano sfociate dagli occhi di Markus e attraverso quel bacio capì finalmente quanto doveva essere distrutto. Lei mani di lui le si poggiarono sul viso, accarezzandolo, poi il ragazzo avvicinò la bocca al suo orecchio e le sussurrò: <<Ti amo.>> lei sentì le labbra muoversi sulla sua pelle a quelle parole ed ebbe un brivido. Lui l’abbracciò, poggiando la testa nell’incavo del suo collo, lei era ancora paralizzata per lo shock. Altre lacrime si riversarono sul viso di entrambi. <<Mi dispiace.>> disse lui piano. <<Non doveva essere così.. Ho sbagliato.. Io.. - ora aveva la testa china per la vergogna, ed era arrossito. La sbirciò con la coda dell’occhio e non vedendo nessuna reazione si alzò. <<Questa notte non lo troveremo e poi tra poco sarà l’alba e mio padre si accorgerà della mia assenza. Io vado.>> voltatosi, fece per andarsene, ma lei gli strinse la mano. Un brivido lo colse e la guardò. Lei abbassò lo sguardo e mollò la stretta <<Non devi dispiacerti. Io non amo Seb, è solo mio amico ed è uno dei pochi che ho. Io..>> altre lacrime le rigarono il viso <<Io non sono molto popolare, anzi.. Le persone se possono mi evitano, ma lui..>> a quel punto fece un mezzo sorriso <<Lui è mio amico per quello che sono e gli vado bene così.. Per questo dico che non potrei perderlo.>> Markus, ancora in piedi, disse: <<Però potresti perdere me, nonostante ti ami per quello che sei..>> le non rispose, lui sbuffò, poi sentì la voce di Yu che si era fatta piccola piccola: <<No.. Non dopo questa sera.. Non dopo quello che mi hai detto.. Non dopo.. aver guardato nel profondo dei tuoi occhi..>> <<Che significa?>> chiese <<Significa che fino a questo pomeriggio ti avevo creduto un piccolo idiota pieno di sé, poi ho visto che anche tu sei sensibile e sai essere comprensivo.>> <<Quindi?>> <<Quindi ho scoperto stanotte di volerti più bene di quanto non avessi creduto..>> aveva la testa bassa, era difficile dire quello che stava dicendo. Significava essere in balia di un’altra persona. Lui comprese il suo imbarazzo, le si avvicinò e le strinse le mani <<Andiamo a cercare Simon.>> disse, sorridendo. L’alzò delicatamente e le tenne la mano, conducendola per il bosco. Era stupita: non aveva dovuto far niente, l’aveva tolta dall’imbarazzo in un lampo rimanendo dolce. Una luce accompagnata da un grido colse alla sprovvista i due ragazzi, seguita da un: <<No! Lasciatemi in pace!>>. Markus e Yu si guardarono negli occhi: <<Seb!>>
 
Annyne97
created by: Annyne97

Rate this picture:

  • Currently 5.0/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

7 Votes.


Share this Blingee

  • Facebook Facebook
  • Myspace Myspace
  • Twitter Twitter
  • Tumblr Tumblr
  • Pinterest Pinterest
  • Share this Blingee, more options more...

Short Link to this page:

 

Blingee stamps used

1 graphic was used to create this "harry potter e i doni della morte parte seconda" picture.
Simple Red Pattern
 

Related blingee images

SECONDA PARTE
 

Comments

alice1332

alice1332 says:

3208 days ago
mi piace come storia, non vedo l'ora di sapere come va avanti!*^*
dejiko_nyo_08

dejiko_nyo_08 says:

3216 days ago
♦~★☆★☆★~♦

Would you like to comment?

Join Blingee (for a free account),
Login (if you are already a member).

Our Partners:
FxGuru: Special Effects for Mobile Video